Nuovo regolamento dell’App Store,  la realtà è cambiata 

La situazione ad Eventool sta cambiando e per questo motivo ci mettiamo in contatto con te per informarti dei cambiamenti che si realizzeranno nella piattaforma le prossime settimane.

Come sviluppatori di applicazioni, sempre sottoposti a regolamenti che stabiliscono i differenti stores, siamo obbligati a prendere delle decisioni che, a volte, ci vengono imposte. Lavoriamo in un settore dinamico e che dipende molto dalle tendenze di questi tempi, per questo motivo è sempre necessario analizzare le differenti opzioni disponibili, allo scopo di offrire il miglior servizio in linea con i progressi tecnologici.

Ci siamo sempre caratterizzati per l’implementazione di nuove funzionalità e nel migliorare al massimo la qualità del prodotto, o con l’aiuto del cliente o grazie alle analisi realizzate dai nostri esperti. In questo caso, a causa di un nuovo regolamento che riguarda le app stores e di un cambiamento ad un nuovo modello, che più avanti ti spiegherò, molto più veloce del previsto, ci auguriamo di poter continuare ad avanzare ed a collaborare con te per poter offrire ai partecipanti agli eventi la migliore esperienza possibile, che alla fine è l’aspetto più importante.

NUOVA POLITICA DELL’APP STORE

Per capire la situazione è necessario conoscere un po’ il background. A Giugno Apple ha informato del cambiamento del regolamento di pubblicazione delle app sul suo store.

In questo caso però la modifica della politica di revisione delle app è stata più radicale, includendo una nuova norma che ci interessa molto direttamente, norma che non permette la pubblicazione delle app come si stava facendo fino ad ora. E non solo riguarda la nostra azienda, riguarda anche tutti gli sviluppatori che seguono questo modello di business.

La regola in questione è la seguente: “4.2.6 Apps created from a commercialized template or app generation service will be rejected”.

Dice che:

  • Non è permesso pubblicare apps che siano simili fra di loro, che si stiano riutilizzando delle templates o che si condividano delle funzionalità.

  • Inoltre, anticipando il lancio di iOS 11 previsto per il prossimo autunno, Apple sta realizzando una pulizia sulla App Store, eliminando centinaia di applicazioni che violano questa regola. L’articolo qui di seguito ti dará maggiori informazioni:

https://techcrunch.com/2017/06/21/apple-goes-after-clones-and-spam-on-the-app-store/

A causa del cambiamento di politica e senza conoscerne la portata, durante i mesi di Giugno e Luglio tutte le app inviate per la revisione sono state respinte, a causa della somiglianza fra di loro.

Ovviamente la somiglianza fra app è un aspetto soggettivo della persona che realizza la revisione e, nel nostro caso, anche se personalizziamo ogni disegno, è inevitabile che le funzionalità siano simili visto che si tratta sempre di apps per eventi.

Per poter chiarire questa situazione, abbiamo parlato con lo staff che si occupa della revisione ad Apple, ed anche se hanno capito la nostra situazione, ci hanno indicado la norma sottolineando che sarebbe stata obbligatoria per tutti gli sviluppatori. Siamo riusciti comunque a far approvare le app più urgenti anche se ci hanno sottolineato che era un eccezione, per poter soddisfare gli impegni con i clienti.

Ci hanno dato solamente una soluzione, cambiare il modello di creazione delle app ed iniziare ad utilizzare un app “container” o “directory” che contiene in modo raggruppato ciò che prima veniva pubblicato come app singola.

In questi ultimi mesi ci siamo concentrati sullo sviluppo di questa soluzione per poter continuare ad offrire il miglior servizio e che descriviamo in dettaglio qui di seguito.

OPZIONI DISPONIBILI DA ORA

APP “CONTAINER”
La app “container” è la app ufficiale di Eventool e contiene tutti gli eventi che fino ad ora venivano pubblicati come app singole.

Al primo avvio, l’app richiede che venga indicato l’evento a cui si desidera accedere. Esistono due opzioni:

  • Lista degli eventi: quando l’evento è pubblico ed apparirà direttamente nella lista, si dovrà solamente selezionare

  • Accesso mediante un codice: l’utente dovrà conoscere il codice specifico per poter accedere all’evento.

*Importante. Dopo aver selezionato un evento, la app lo memorizza ed ogni volta che viene aperta la app, l’utente potrà accedere all’ultimo consultato.

Abbiamo cercato di rendere il disegno della app il più possibile neutrale senza dimenticare l’identità del marchio. Appena aperto l’evento desiderato, l’uso è esattamente lo stesso a quello di una app singola.

Importanti vantaggi:

  • Non dipendiamo dalle scadenze o dai processi di revisione realizzati dagli stores

  • Comodità di avere una sola app per tutto

  • Sempre aggiornata con le nuove funzionalità che si stanno sviluppando

Puoi già scaricare la app:

WEBAPP
La versione web è una soluzione che abbiamo già offerto per i dispositivi che non disponevano di una versione nativa come Windows Phone e BlackBerry. Possiamo elencare le possibilità di questa soluzione, quali sono le limitazioni e quali tendenze o nuove possibilità sono state individuate o che sono previste:

In questo momento si può:

  • Funzionamento offline: possibilità di poter scaricare tutto il contenuto per poter continuare ad utilizzarlo anche senza la connessione Internet

  • Installare sul desktop: sia per Android che per iOS, è possibile dal browser installare la web sul desktop del dispositivo, includendo lo stesso logo ed il nome della app disponible negli stores.

  • Utilizzare una URL breve o QR: per facilitare l’accesso si inserisce sul browser del dispositivo una URL di pochi caratteri e si può anche accedere attraverso un codice QR

Le principali limitazioni in questo momento sono tutte le funzionalità che non sono disponibili sul browser:

  • Ricevere notifiche push

  • Accesso alla fotocamera o caricare le foto sulla bacheca

  • Acceso alla agenda del dispositivo per aggiungere sessioni

Speriamo di poter in futuro incorporare:

  • Notifiche Push: Android lo consente già. Apple non lo permette su iOS, però si sui loro computer Mac, quindi è probabile che venga incluso

  • Favorire l’installazione sul Desktop: Android permette di rilevare quando una web è stata progettata come webapp e suggerisce automaticamente l’installazione sul desktop, però per Apple è ancora un processo manuale realizzato dall’utente.

COSA SUCCEDE CON I PROGETTI CHE SONO IN CORSO?

Se hai un progetto in corso, mettiti in contatto con noi per conoscere le opzioni, all’indirizzo: it@eventool.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *